i Falsi Miti del Legno

cultura del legnoMolte persone pensano che la cultura, la conoscenza e  la capacità di utilizzare il legno risiede solo nelle aziende della montagna..come quelle  del Trentino o dell’Austria..

…c’è più cultura in un piccolo Squero veneziano dove costruiscono una gondola utilizzando otto tipi di legno, che in molte aziende che per costruire case e palazzi  ne utilizzano un solo tipo.

Ritorno Alle Origini del Legno

Era da un po’ che non ci pensavo. Me lo ha ricordato ieri la Sign.ra Luisa della Grigianti CasaBio.
Sto parlando di Dario Fò. Qualche anno fa ricordo che era il giorno del mio compleanno ed ero ad Alkatraz PG per parlare con Jacopo Fò della casa in legno che stavamo costruendo.
A Pranzo gli dissi “vede..anche il PadreEterno ha scelto di far crescere il proprio figlio da un falegname.”

Continua a leggere

Italia s.p.a. l’unica azienda che funziona all’incontrario

italia al contrarioMolti anni fa delle persone hanno deciso di creare insieme un’azienda che forniva dei servizi come la scuola, la sicurezza, la sanità etc e “fatturava” tasse in cambio della vendita del suo prodotto. Una cosa normale insomma come tutte le aziende del mondo.

Si è data un CDA…chiamato “governo”, che ha cercato soldi nel mercato finanziario facendo obbligazioni e  prestiti, si è dato un organigramma chiamato  parlamento, regioni, province, comuni….etc etc, ha creato un servizio di recupero crediti chiamato Equitalia.

Nel tempo però quello che era una normale procedura aziendale si è trasformata in burocrazia, i dipendenti sono diventati milioni  e il credito all’impresa è diventato “debito pubblico”..

L’ITALIA s.p.a. è l’unica azienda che fattura in base ai costi e non come le normali imprese o famiglie che riducono le spese in base al fatturato!!!! Per poter ripartire l’Italia  deve fare solo una cosa: Spendere in base al fatturato e non fatturare in base alle spese!!!

Quale manager al mondo che potesse lavorare in un azienda così si preoccuperebbe di far quadrare i conti???

Come si fà? Si prende il PIL….gli si attibuisce una percentuale inserita nella costituzione ( il 40-45-50% (decidiamolo)   e poi i partiti possono fare la campagna elettorale su come loro spenderebbero questi soldi. Se no è come se il mio titolare il 27 di dicembre mi dicesse….ho comprato un capannone fai una fattura a qualcuno di 2 milioni di euro!

 

 

 

Green migaTanto

registered-trademarkChe GranDElusione!!!!!… sono stato a Rovereto circa cinque anni fa per capire se poteva finalmente esserci in Italia una associazione di garanzia indipendente e seria…

Purtroppo oggi basta …metterci uno sfondo verde nel depliant  pagare l’affiliazione per avere un logo Green e anche un normalissimo solaio Predalles diventa un Ecosolaio…con tanto di marchio Registrato…

Ma la cosa che mi fa incazzare ancor di più è che questi qui di Padova mi mandano anche la richiesta di collegamento in linkedin….a me????Vergogna!

 

I film di quando ero piccolo

Quando ero piccolo i film della sera incominciavano alle 8.15. Però alla fine del primo tempo, cioè alle 9.15, dovevo andare a letto. Questa cosa mi faceva un po’ incazzare…e mi facevo promettere da mio papà che alla mattina dopo mi avrebbe raccontato il seguito. Giuro che,ogni mattina, per tagliar corto….il dialogo era questo:
Io: Papà Papà come è andato a finire il film?
Papà: a che punto sei arrivato?
Io: ho visto fino a quando il ragazzo è andato a….e gli ha detto…..!
Papà: ah ok….allora…mhhh….beh… sono morti tutti!!!

E Se Finiscono le Mucche?

mungere i toriC’è un allevatore chiamato Governo che ha un bellissimo prato chiamato Italia nel quale vivono degli animali…….. ” gli Italiani”. L’allevatore viveva grazie alla vendita del latte delle mucche…Siccome l’allevatore pensava solo hai soldi per molto tempo non ha curato il suo prato e così facendo lo steccato si è rotto. Molte delle sue mucche nel tempo sono scappate… e sono entrati anche i lupi a far razzia. All’uomo però non gli importava perché si era accorto che così facendo anche delle mucche Straniere entravano da lui… soltanto che entravano, mangiavano e poi ritornavano da dove erano venute a portare il loro latte. Questa cosa faceva diventare verdi dalla rabbia le sue mucche al punto che si costituirono in una sorta di Lega per difendersi da quelle straniere. L’allevatore però pensava solo ai soldi e continuava a mungere sempre di più le poche vacche che gli erano rimaste, facendole diventare sempre più magre e povere.  Un giorno ,trovatosi in difficoltà economiche, penso che doveva mungere di più e che essendoci la crisi doveva mungere tutti per equità…quel giorno l’allevatore assunse dei braccianti per farlo e formarono una comunità chiamata Equitalia. Munsero di più le mucche, munsero anche capre anziane e pecore zoppe. Infine vendettero gli agnelli e i vitelli. Una addirittura da quanto fosse stremata si era persino suicidata. Il problema  nacque quando, finite le vacche grasse, decisero di mungere anche i Tori.

Ma secondo voi…c’è da stupirsi se poi i Tori s’incazzano…scalciano e sparano?!

Decidere

decidereCi sono davvero tante cose che nelle aziende e nella vita di ogni giorno devono esser decise!
In azienda ci sono fiere, strategie di mkt, investimenti, clienti.
Nella vita di ogni giorno ci sono amici, interessi etc.

Ma decidere cosa significa? “Decidere” deriva dal latino de-caedere, che significa “tagliar via”.

Anche Gli Austriaci Piangono

griffnerFranco Franceschet, il mio primo maestro alla Grosso Legnami diceva spesso ai clienti: “Se te gà da negarte, mejo farlo nel mar grando che in quel ceo!!!

Nel 1999 forse aveva ragione..ma oggi ?!

Dialogo tra un venditore di case in legno austriaco e uno italiano.

  • In Austria diamo 30 anni di garanzia! E voi?  No, noi no… forse arriviamo a 10!
  • In Austria costruiamo case in legno da 50 anni ! E voi? No, noi no…50 anni fà in Italia si usavamo ancora i tondini di ferro lisci.
  •  In austria siamo leader del Fertigbau e voi ? No nenche questo facciamo!
  • gli austriaci  producono il lamellare per tutta l’Europa! E voi? No noi no…lo compriamo dagli austriaci perchè in Italia non c’è una politica forestale intelligente e chi si è messo a produrlo è fallito!
  • In Austria ai clienti Italiani chiediamo una poliza fidejussoria!  e voi? No in Italia dobbiamo dare noi una poliza decennale postuma e oggi con la crisi che c’è vanno bene anche i S.A.L.
  • In Austria abbiamo 100 modelli di casa bellissimi ! E vero, noi purtroppo siamo in Italia e qui ogni comune ha un regolamento edilizio diverso.
  • Le aziende del legno austriaco si sono unite e sponsorizzano la promolegno per venire a vendere in Italia! No noi no! noi ci massacriamo di sconti ,cerchiamo di farci le scarpe a vicenda e veniamo in Austria solo per sciare e fottere!!!
  • In Austria abbiamo l’assicurazione sul credito! e voi? No da noi le aziende saltano anche per i lavori pubblici non pagati!
  • Hei ma lo sai che in Austria è fallita la Griffner? Certo che lo so…è un mese che vi si piglia per il culo!!!